Area archeologica dell’Isolino Virginia e Museo Ponti

L’Isolino Virginia si trova a pochi metri dalla riva occidentale del lago di Varese, nel Comune di Biandronno: donato nel 1962 al Comune di Varese dal Marchese Gian Felice Ponti, dal 1863, anno della sua scoperta, è uno dei siti più famosi della Preistoria europea.
L’isola è il più antico abitato preistorico palafitticolo dell’arco alpino iscritto dal 2011 nella lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO del sito seriale e transazionale dei “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino”.

Il Sito si può visitare sia seguendo le indicazioni del percorso didattico all’aperto, sia entrando nel piccolo Museo Preistorico. Un video di presentazione accoglie il visitatore e proseguendo nel percorso è possibile osservare una palafitta in scala reale ricostruita coi metodi dell’archeologia sperimentale e allestita con alcuni pezzi ritrovati nell’Isolino stesso.
Questo abitato, in quanto frequentato dall’uomo per oltre 4000 anni, è di estrema importanza per la conoscenza della Preistoria dell’Italia settentrionale, transalpina e europea.